Manutenzione e pulitura dei pavimenti in parquet

Con finitura a vernice

Manutenzione ordinaria
Per mantenere in buono stato un pavimento in legno verniciato, le operazioni ordinarie consigliate sono:

  • prevedere all'ingresso dell'abitazione uno zerbino;
  • rimuovere la polvere pulire il parquet con una scopa o passare l'aspirapolvere;
  • pulitura del parquet con panno inumidito con acqua e detergente neutro a bassa schiuma;

Manutenzione straordinaria 
Trattare il pavimento con prodotti protettivi specifici, a base di resine in dispersione acquosa auto-lucidanti o rilucidabili, che aiutano a ripristinare o “nascondere” i piccoli graffi.
La periodicità del trattamento protettivo dipende dall'intensità dell'uso del pavimento, indicativamente da eseguire una volta l'anno sulle zone ad alto calpestio (es. negozi, uffici) e più raramente nelle zone a medio calpestio (es. abitazioni).

Per una maggiore durata della pavimentazione, si consiglia di eseguire una corretta pulizia e una costante manutenzione.

Riverniciatura
Il pavimento in legno, dopo anni di esercizio, può presentarsi usurato e danneggiato, esso può essere completamente rinnovato mediante:

  • nuova levigatura;
  • sostituzione di eventuali elementi particolarmente danneggiati;
  • stuccatura;
  • carteggiatura;
  • nuova verniciatura;

La levigatura serve a rimuovere tutte le tracce di precedenti trattamenti (es. vecchia vernice, oli, cere, ecc...) e eventuali macchie o graffi dovuti alla “vita passata” del parquet.
I passaggi successivi sono quelli consueti alla lavorazione di un parquet nuovo, come la stuccatura e la carteggiatura. 
Dopo un'accurata pulizia, con idoneo aspiratore, si procede alla nuova verniciatura.